username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

08 aprile alle ore 19:21

Per non Morire Dentro

Ogni zolla della mia terra
Ha il sapore della mia gente
Il mio orgoglio s'infiamma
Senza far ombra ai loro sogni
Tantomeno alle speranze lasciate.
 
Quante promesse si è portato lontano
Lasciando il canto dei grilli
E mai hanno dimenticato le loro radici.
 
Pensandoli, ripensandoli, aspettandoli
Affogando in milioni di lacrime
Senza mai far morire la speranza
 
Al risveglio mattutino
Uno squarcio d'oro e d'argento,
Avvolge il mio cuore
È l'unico pensiero è
Vedere sorgere il sole sul campanile.
 
Ma forse prima di morire
Si riaccenderanno nuove passioni
Presunte o reali… per non morire.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento