username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

sabato alle ore 17:52

Pidocchio Di Farina

 
Incollato alla poltrona
Il lecchino, intoccabile
Il pidocchio del potere
 
Raggiratore del giusto
E conoscitore del male
Sapientone di tutto e nulla
 
Impaziente del decidere
Passato, presente e futuro
E il destino dei sub-alterni
 
Meschino e fragile individuo
Colui che morde tutti i diritti
E si alimenta sotto la cenere.
 
Puoi dare il meglio di te stesso
Ma a lui non serve più di tanto
Si sente un mammasantissima.
 
Mia madre mi proferiva sempre
L’acqua chiara segue la torbida!
Il Signore non me ne voglia sé…
 
Mentre invoco la giustizia Divina
Mi conforta l’idea che, non può
Soffiare sempre lo stesso vento.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento