username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Emilio Basta

in archivio dal 21 nov 2012

28 giugno 1945, Venosa (PZ) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sensibile sognatore, amante di tutta la poesia di autori emergenti.

11 aprile alle ore 19:28

Solita Routine

Un brivido
Mi sfiora la pelle
Quando esili pensieri
In un’alba colorata
Emigrano lontano
Fra nuvole rossicce
Che accarezzano
Quel sogno
Radicato nell'anima
Prima di svanire
Nell’aurora avanzata
Come neve al sole.
Quel sogno materializzabile
Stregato nelle notti di luna
E partorire con l’ultima stella
Per un nuovo mattino
E nella luce dei giorni nuovi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento