username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesca Cammarota

in archivio dal 22 dic 2005

11 luglio 1978, Napoli - Italia

segni particolari:
Mano destra volubile e passionale, innamorata delle penne a inchiostro nero. Instancabile.

mi descrivo così:
Lascio agli altri la bontà di descrivermi. Io non parlo di me, scrivo di me.

18 settembre 2006

Devo abituarmi alla tua assenza...

Devo abituarmi alla tua assenza...

Educare il cuore alla rinuncia,
la carne alla mancanza,
gli occhi alla perdita.

Saperti altrove in cerca di un senso...
Se solo la verità non ti fosse preclusa!
Insegnami allora se lo sai... amore, insegnami:
quale presunta realtà ha senso?

Passeggiare sull'acqua
scivolando sui tacchi a spillo,
giocando con le foglie e sorridendo al vento...
Cercarti fra i rigoli della strada,
nel mio riflesso, umido e stropicciato.
Sei già oltre la schiena.
Sei l'ombra che si allontana.
Rampicante estremo di giorni svuotati.


Eccola che cade di nuovo giù!
Goccia a goccia, ti ritovo 
e in fondo lo so che sarai per sempre qui...
Il cielo annaffia di capogiri queste ore piccole.
L'emozione di te colora gli istanti
e sigilla giorni ingannevoli con baci di giada.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento