username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gian Mario Occhioni

in archivio dal 14 mag 2007

01 febbraio 1954, Cagliari

29 dicembre 2008

Fili di fumo

Fili di fumo
giocano, danzano ,urlano
chiacchere, soffocate da smog…

E tu, mentre
sfogli un giornale
chiazzato di nero e bianco,
distratta,
affronti i tuoi pensieri.

La tua faccia
ancora
affondata nel cuscino…
mostra,
lieve una ruga
che gioca
con  rigagnoli di vita passata

Mentre ti alzi,
non mi vedi.

Concentrici e soli
salgono
fili di fumo
verso l’alto.
Guardo ancora
verso la porta
si socchiude
e la luce mi invade.

Tra suoni
e chiari
sento su di me
la tua distrazione!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento