username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giuseppe Pipino

in archivio dal 09 giu 2011

22 luglio 1949, Palmi (RC) - Italia

mi descrivo così:
Sono un sognatore. Sogno un mondo dove si possa essere buoni senza essere considerati fessi. Dove si costruiscano impianti solari a concentrazione (quelli progettati da Carlo Rubbia) che dissalino l'acqua del mare e con tale acqua si fecondino i deserti, e si produca idrogeno per muovere il mondo

23 maggio 2012 alle ore 10:19

TUTTO E' POESIA

Tutto è poesia.
Anche la gioia e il dolore.
Anche il pianto d'un bimbo
che non capisce
perché il nonno non si svegli
nonostante i suoi baci,
come  non avesse
più fiabe da raccontare.
Tutto è poesia.
Anche il bacio d'una nana
alla sua giovane amante
finita fra le lenzuola
bianche
d'un ospedale.
Tutto è poesia. Anche il pianto
che sale e non guarisce
le pene. Anche il grido
d'un Dio dimenticato
in croce a urlare
un amore inutile
verso uomini che non sanno
che farsene.
Tutto è poesia,
o forse nulla è poesia.
La gioia e il dolore
appartengono a Dio.
A noi è dato solo
infinito stupore
per l'attimo che
atterrendo sparisce.

(11/05/2012)

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento