username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Haruki Murakami

in archivio dal 12 set 2011

12 gennaio 1949, Kyoto - Giappone

segni particolari:
Sono figlio di due professori di letteratura. Sono il traduttore in giapponese delle opere di Raymond Carver, che considero uno dei miei mentori letterari.

mi descrivo così:
Sono uno scrittore giapponese autore di molti romanzi di successo.

12 settembre 2011 alle ore 16:41

L'uccello che girava le viti del mondo

di Haruki Murakami

editore: Dalai Editore

pagine: 740

prezzo: 14,88 €

Acquista `L'uccello che girava le viti del mondo `!Acquista!

Kumiko è andata via di casa. un giorno suo marito torna e lei è sparita. Inizia un paziente attesa e le giornate sono solo un modo di riempirla, in un fatalismo che è tutto giapponese. In maniera affascinante, quasi ipnotizzante affianchiamo il protagonista nell'avanzare dei giorni e ci imbattiamo negli strani personaggi che lui incontra e che saltuariamente gli procurano un lavoro, ma tutto sembra accadere per caso, sulle tracce di un mistero che scorre sottopelle, nell'atmosfera rarefatta di un tempo che trascorre vuoto perchè kumiko non c'è. E tu pensi, durante tutta la lettura: Kumiko, torna a casa.
"Conoscere le proprie condizioni non è una cosa tanto semplice. per esempio, non possiamo vederci in faccia direttamente con i nostri occhi. possiamo solo vedere la nostra immagine riflessa nello specchio. e crediamo che quell'immagine sia fedele solo perché così ci dice l'esperienza". (Murakami Haruki)

recensione di Cristina Mosca

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento