username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ludovico Ariosto

in archivio dal 19 mag 2003

08 settembre 1474, Reggio Emilia

06 luglio 1533, Ferrara

segni particolari:
Dedicai tutta la vita al mio "Orlando Furioso". La prima pubblicazione risale al 1516, l'ultima, dopo molte modifiche e aggiunte uscì nel 1532.

mi descrivo così:
Nel mio poema ho guardato il mondo con disincantata ironia mista a un fondo di disillusa tristezza.

27 luglio 2011 alle ore 18:04

Perché simil le siano, e de li artigli

Perché simil le siano, e de li artigli
e del capo e del petto e de le piume,
se l'acutezza ancor non v'è del lume,
riconoscer non vuol l'aquila i figli.

Una sol' parte che non le somigli
fa ch'esser l'altre sue non si pressume:
magnanima natura, alto costume,
degno onde essempio un saggio amante pigli.

Ché la sua donna, sua creder che sia
non dee, s'a' suoi piacer, s'a' desir suoi,
s'a tutte voglie sue non l'ha conforme.

Non siate dunque in un da me diforme,
perché mi si confaccia il più di voi:
ché o nulla o vi convien tutta esser mia.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento