username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ludovico Ariosto

in archivio dal 19 mag 2003

08 settembre 1474, Reggio Emilia

06 luglio 1533, Ferrara

segni particolari:
Dedicai tutta la vita al mio "Orlando Furioso". La prima pubblicazione risale al 1516, l'ultima, dopo molte modifiche e aggiunte uscì nel 1532.

mi descrivo così:
Nel mio poema ho guardato il mondo con disincantata ironia mista a un fondo di disillusa tristezza.

20 marzo 2006

Se senza fin sol le cagioni ch'io v'ami

Se senza fin sol le cagioni ch'io v'ami
E sempre di voi pensi, e in voi sospiri;
come volete oimè, ch'io non ritiri,
e senza fin d'essere con voi non brami?
Son la fronte, le ciglia e quei legami
Del mio cor, aurei crini, a quei zaffiri
Dè bè vostr'occhi, e loro soavi giri,
Donna, per trarmi a voi tutti esca ed ami.
Son di coralli, perle, avorio e latte,
di che fur labbra, denti, seno e gola,
a le forme degli angeli ritratte:
son del gir, de lo star, d'ogni parola,
d'ogni sguardo soave in somma fatte
le reti onde a intricarsi il mio cor vola.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento