username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Maria Teresa Dotti

in archivio dal 26 ago 2018

05 maggio 1961, Milano

mi descrivo così:
Curiosa

03 ottobre 2018 alle ore 11:39

Pioggia

Non amo la pioggia, se non nelle notti insonni, quando nel silenzio, marcia insieme ai tic tac dell'orologio. Ma anche se non l'amo, è quando piove che amo scrivere di te. Vorrei sentissi il mio  cuore mentre tiene il passo della pioggia Come se camminasse sonnambulo in equilibrio sulle tegole Vorrei ti urlasse i miei pensieri Quei pensieri che si acquattano come un  gatto accanto al caminetto, protetti dal calore di una mano mentre li accarezzi. E così svegliarmi, un groviglio di cose da districare lentamente, affacciata su questo cielo grigio. No, non l'amo la pioggia Mi sveglia al mattino scompigliando emozioni Mi tiene prigioniera dentro alla finestra tra le sue sbarre di gocce fitte Così piove, anche oggi piove. Un infinito di pioggia e non mi accorgo nemmeno che non  mi basta un ombrello di ciglia a ripararmi la faccia. Lì ti trovo Sospeso tra un girotondo di nuvole tra il passato e il presente Non ci sei nel mio futuro C'è la pioggia e non l'amo

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento