username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Maria Teresa Dotti

in archivio dal 26 ago 2018

05 maggio 1961, Milano

mi descrivo così:
Curiosa

05 settembre 2018 alle ore 18:50

Nonna

Il racconto

Che viola tenue hanno sbocciato le ortensie, quel violetto arricciolato che ricorda i capelli di nonna, sotto a un fazzoletto con quattro nodi, uno per ogni angolo, a mo' di cappello.
***** Mi pareva così ridicola, china su un'erbaccia a litigare con la lunga radice, il lurido grembiule e i gambali di gomma verde. Ero giovane e me ne vergognavo, non era la nonna elegante che sognavo. Era la nonna con un fazzoletto in testa, un fazzoletto chiazzato di muco, sudore ed erba.
Al mio arrivo si sollevava piano, tenendo le mani sulle reni, sorrideva sdentata tra una ragnatela fitta di rughe e mi baciava scostando la frangia.
Com'era lieve quella mano ruvida, ancor più lieve del bacio.
- Diventerai strabica - diceva. E la sua voce sfuggiva via veloce come un fruscio d'ali di farfalla.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento