username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mario Luzi

in archivio dal 12 mar 2007

1914, Firenze

2005, Firenze

segni particolari:
In occasione del mio novantesimo compleanno sono stato nominato senatore a vita della Repubblica italiana.

mi descrivo così:
Sono stato un poeta e scrittore italiano. Occupo un posto particolare nella famiglia dei cosiddetti ermetici e, insieme a Bigongiari e a Parronchi, si può dire che costituisco il culmine dell' "ermetismo fiorentino".

01 agosto 2011 alle ore 18:08

Quando mi parli al telefono

Quando mi parli al telefono
                                     e mi s'aprono
d'incanto i paradisi
della vocalità -
                     gli accordi
e i tocchi d'arpa
                      soffici
appena subsquillanti
di quella voce dai precordi sono
tuoi, sì, ma intanto
è il calmo pelago
della muliebrità
                      che entra
festosamente ruscellando
nel mattino della stanza
            e mi dilava da me,
            si porta via la mia nascita,
            mi cancella dalla mia morte
lasciandomi sospeso...
                                  è o non è
chi? me stesso
ed il mio ascolto - le dicono da tempo
i suoi interlocutori
                          uomini o angeli.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento