username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michela Pi

in archivio dal 22 ott 2013

02 gennaio 1988, Pisa - Italia

22 ottobre 2013 alle ore 23:00

Breathe easily ...

Il racconto

Rabbia ..rabbia che violentemente ti prende, ti possiede .Rabbia per tutto quello che ti circonda..rabbia che ti consuma ..Rabbia per te stessa che non riesci ad andare avanti sulla strada che ti sei scelta ..L'aria pesante , sporca ... tossica .Ti senti pesanti i polmoni ,senti pesanti quei vestiti che ti porti addosso  ...Il peso del tuo corpo è pesante. Vorresti crollare sul pavimento freddo e restare li ...non muoverti ... non lo fare ...Respira, respira profondamente perché è l'unica cosa che non fa rumore . Respira quell'aria che la senti tossica.

 

Non fa freddo , ma stai gelando ...come se il tuo corpo fosse morto ...un cadavere che cammina ...uno zombie ...Non hai più bisogno di sentire . Sentire è doloroso , sentire ti da brividi ...quella pazza idea di voler sentire ti ha fatto male...più volte.Ti sei arresa e ora vivi senza volere sentire nulla.La tua pelle bianca ... Se potessi rimarresti fredda e immobile come una statua...ma costretta ti muovi ...come ...uno zombie.

 

Convincerti di vivere , non ci riesci . Perché è cosi difficile ?

 

Violentemente , estremamente fredda guardi fuori il buio che arriva .... il buio con cui ti sei abituata , come se ti appartenesse ...come fosse una cosa tua .Il buio ti aiuta a nasconderti , ad essere invisibile , a far uscire fuori e negare le tue paure... nel buio ..le tue paure spariscono , diventano una cosa sola con le ombre ...tutte quelle ombre ...Si muovono ...e tu le guardi come se fossero una cosa bella ...lentamente si muovono le ombre ...puoi camminare lentamente in mezzo a loro...di notte ..non possono farti del male ...

 

Un'altra notte in arrivo ...un'altro giorno passato ...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento