username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Orsola Mainolfi

in archivio dal 05 set 2006

03 ottobre 1987, Napoli

segni particolari:
Un grande punto interrogativo puntato sul mondo.

28 ottobre 2015 alle ore 22:31

Un tempo e Ora

Armoniche erano le parole che si susseguivano un tempo, come le note di una musica accompagnata da un canto intonato da una voce limpida.
Rochi sono i pensieri che si accavallano, offuscati dai loro simili e da se stessi. Guardano il riflesso di ciò che è stato, calano le palpebre davanti a cio che è. E la meta appare e scompare. Gli occhi si perdono in troppi sentieri.I piedi disdegnano il percorso segnato. L'anima ruggisce e si strugge. Parole urlate al vento si disperdono insensate. Il ritmo prosegue incessante, scandendo il tempo residuo che troppo velocemente scade.
Un passo avanti. Tre indietro.
Un ritratto sbiadito. Ed un altro, allora.
Una goccia di pioggia confonde ancora.
Un tempo le tasche ho svuotato. Ma non Ora.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento