username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Pompeo Arienzo

in archivio dal 09 giu 2006

07 giugno 1958, Ischia

30 giugno 2006

Dove

Dove le creste
d’acqua smeraldina,
increspando
su insenature, a taglio,
pungono, stilettano,
si frastagliano
in tanti e tanti nodi,
e modi, e vie,
per il largo lontano,
per il profondo:
un raggio di luce obliqua
scandaglia i flutti
e li erge a mistero solitario.


Dove il mare sbuffa
urtando lo scoglio eterno,
e da esso ne trae un suono,
un lamento o forse
un canto sordo.
Schiuma di gioia
per il suo ritorno
risale felice;
si mescola alla sua acqua
in un matrimonio di ombre e sale,
di nuovi colori,
rumori:
rumori.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento