username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Riccardo Piroddi

in archivio dal 06 feb 2008

11 agosto 1977, Massa Lubrense (na)

segni particolari:
Battuto e Beato

15 giugno 2010

Via dei Fori Imperiali

Passeggiavo di lì, in via dei Fori Imperiali,
quei torridi pomeriggi d’estate,
solo, col capo chino, a terra
a scalciare pietruzze e sassolini.


Mi si impolveravano le scarpe,
quando passavo davanti la tomba di Cesare,
faceva caldo e avevo sete,
trovavo sempre quella fontanella.


Meditavo, come uomini prima di me,
su quelle stesse lastre di selce secoli prima,
sospiravo, deliravo, ti bramavo,
ignaro di quanto, ci sarebbe accaduto.


***


Passeggiavo di lì, in via dei Fori Imperiali
e il vento mi agghiacciava il petto,
solo, con lo sguardo verso l’alto, tra i pini,
a cercare quei torridi pomeriggi d’estate.


L’estate di un altro millennio,
di un tempo perduto, sparito, mancato,
di un desiderio non ancora divenuto reale,
di un altro uomo che ero.


In Via dei Fori Imperiali,
ho innalzato il monumento al mio amore per te,
tra le statue di bronzo e i muri di pietre,
ho sepolto il mio cuore straziato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento