username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA) - Italia

02 aprile 2011 alle ore 20:02

Contenerti

non posso
che essere
io
il tuo rifugio
e tu il “rifugiato”

t’intreccio
del contenerti
in  possesso
libero
 
lo sanno le tue mani
e abitano un varco
tra i miei sensi
lo sa la tua lingua
e s’è circondata
della mia bocca

per lo stesso assioma
le tue gambe
tra le mie
vanno a cercare il buio
i tuoi pensieri
reconditi
si  avvolgono
dell’intimo
mio gusto

è così
che cadi
nelle mie rive
a solcarne
i flutti

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento