username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA) - Italia

07 giugno alle ore 18:01

E prego con l'ombra

Seguendo l’ombra
ogni suo passo vedo
con le ruggini e l’ocra,
un pieghettarsi di riflessi
sul muro delle zagare.
Traspare il domani, l’incerto
rivolo di sole con l’ansia
di una scatola magica
svegliarci
nel grasso profumo di maggio
con lo strano sapore
di libertà rappresa.
A casa lascerò
il vuoto sulla porta
al buio dei suoi isolati
la crisalide
in bocca a una cruna
che respira per tutti.

(per l’opera fotografica di P.T. "Verso casa la sera", nell’ambito della rivista Quaderni di UniDiversità n.2/2020)

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento