username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA) - Italia

18 maggio 2011 alle ore 9:29

Mentre non lo sai

Ti guardo
quando t’abbandoni e non lo sai
ingoiata da giochi d’ombra
la tua maschera dai mille volti.

Mi fermo sugli occhi
così lontani
specchi disciolti
dove un tremulo cielo
si perde.

Trattengo il fiato
perché non possa sciuparti.

Non mi stanco di contemplare
la morbida posa
per catturare anche solo un inciso
tra i tuoi pensieri
e spiare gli spasmi del sangue
mentre respiri i tuoi sogni.

Esito sulle punte
resisto
non oso sfiorare l’ondulato velluto
forgiato su te

nodosa scultura che imparerei al tatto
per uno schizzo 
su una pagina d’anima
unito alla scritta “malìa”.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento