username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Roberto Turrinunti

in archivio dal 26 apr 2012

Forlì

mi descrivo così:
L'amore per la scrittura, per la musica, per la bellezza della natura è una spinta totale a ricercare, sempre, l'essenza.
Condividendo la gioia nell'emozione dello scambio.

26 aprile 2012 alle ore 12:05

Estanislao Kowal

di Roberto Turrinunti

editore: Il Ponte Vecchio

pagine: 112

prezzo: 9,90 €

Acquista `Estanislao Kowal`!Acquista!

La storia, nel mondo, è anche la “nostra storia”, perché noi, in qualche parte della Terra, anche se non coinvolti personalmente, la stavamo attraversando ed anche perché può avvenire che qualcuno, che all’epoca dei fatti doveva ancora nascere, forse un giorno non lontano vorrà testimoniarla in un libro... Roberto Turrinunti lo ha fatto, con “Estanislao Kowal”.
Tenendoci per mano ci ha guidato, con intensa emozione, nella storia di un desaparecido, una delle 30.000 vittime della dittatura militare in Argentina negli anni tra il 1976 ed il 1983.
Roberto Turrinunti, romagnolo, ha oggi l’età che aveva Estanislao Kowal, anche lui romagnolo, al momento della sua scomparsa.
Grazie al doloroso coraggio di protesta delle madri di Plaza de Mayo ed alle loro foto, che hanno fatto il giro del mondo, siamo venuti a conoscenza delle atrocità dilagate in Argentina in quegli anni. Alcune volte può anche accadere di avere “sotto casa” una piazza o una strada intitolata ad un “nome sconosciuto” e che la curiosità e la sensibilità di un giovane possano restituirle la meritata luce agli occhi ciechi del mondo, anche attraverso un libro, per non dimenticare.

recensione di Fiorella Cappelli

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento