username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Silvia Nelli

in archivio dal 07 mar 2014

14 giugno 1973, Pisa - Italia

mi descrivo così:
Mi chiamo Silvia, sono nata il 14 Giugno del 1973 in Toscana. Scrivere è una mia passione, nelle notti più buie circa 3 anni fa cominciai a buttar fuori da me attraverso le parole tutto ciò che avevo dentro ed ecco che poi pian piano quelle parole hanno preso forma lasciandomi scoprire un bellissimo

07 giugno 2015 alle ore 21:53

C'è stato un momento nella vita in cui mi sono svegliata una mattina e mi sono ritrovata a fare cose diverse, a pensare in modo diverso ... Ho cominciato a reagire in modo diverso e a rispondere in modo diverso. Non ero più disponibile, comprensiva ma anzi... Me ne fregavo proprio... Ero comprensiva solo verso me stessa, le mie esigenze e cosa volesse il mondo non mi fregava. "Il dolore ci cambia" qualcuno mi disse e pensai che fosse davvero stato quel dolore a cambiarmi... Forse invece capisco solo oggi che si cambia per ben altro. Si cambia perché non si può essere sempre al top anche quando non lo siamo per non ferire gli altri, per non farli preoccupare.... trovandosi su un'altalena emotiva vivente dove non si sa mai quando si fermerà, se si fermerà o se quella corda si spezzerà. Si cambia perché qualcosa dentro si spezza e ti fa capire che sotto a quel cuore che batte ci sei TU e ti devi amare... prima di chiunque altro perché se perdi quella parte di te non ti salverai mai più. Si cambia perché le lacrime non escono più e si tramutano in rabbia, in delusione... Si cambia perché si sceglie di cambiare ... Ero cambiata ... davo 2 solo se ricevevo 5 ... Ascoltavo 1 volta se venivo ascoltata 3 ... Capivo 1 volta e non c'era una seconda se non ce ne era stata alcuna per me. Poi quello che in fondo sei purtroppo non lo cambi e torni a dargli voce, perché così è giusto.. Ma resta la consapevolezza dell'aver imparato a riconoscere il momento in cui devi dare e quello in cui devi togliere. Non serve diventare cattivi... basta smettere di essere stupidi. E con la consapevolezza di oggi lo fai con il sorriso di chi sa che ce la farà ... Perché le lacrime hanno un prezzo altissimo che non vuoi pagare più.

Commenti
L'autore ha scelto di non ricevere commenti