username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Silvia Nelli

in archivio dal 07 mar 2014

14 giugno 1973, Pisa - Italia

mi descrivo così:
Mi chiamo Silvia, sono nata il 14 Giugno del 1973 in Toscana. Scrivere è una mia passione, nelle notti più buie circa 3 anni fa cominciai a buttar fuori da me attraverso le parole tutto ciò che avevo dentro ed ecco che poi pian piano quelle parole hanno preso forma lasciandomi scoprire un bellissimo

12 maggio 2016 alle ore 21:52

All'ingresso della mia anima ci sono due porte che danno l'accesso alla mia personalità, in base a come ti presenti di fronte ad esse scegli tu stesso quale delle due aprire. Esiste una porta che ti darà l'accesso ad un percorso pacato e docile. Un percorso fatto di sorrisi, complicità e piccole dolcezze. Stai percorrendo la strada verso il cuore, l'anima e la parte più bella di me. Quella parte dove non sempre tutto è roseo, ma sicuramente è quella parte dove io mi batto e lotto perché i momenti "Grigi" possano sparire. Stai risvegliando la bellezza di una persona, stai tirando fuori il meglio che c'è in me. Più avanti potrai far confrontare le tue idee con le mie, potrai far assorbire le tue paure alle mie, potrai fare in modo che il tuo domani sia complice del mio. Se non ferirai in modo irreversibile le pareti di quel cammino abbraccerai la mia "Fiducia" e ne sarai beneficiario per sempre. Poi c'è la seconda porta... Quella che da l'accesso ad un percorso fatto di scontri, di incomprensioni e spesso di rifiuto. E' proprio lì che troverai il lato più scuro di me, quello che non conosce il verbo "Donare", ma conosce bene la voce del verbo "Restituire"! Si! Restituire a ciascuno ciò che merita, perché quel lato sa bene cosa significa difendersi. Li percorrerai una strada fatta di sfide. Stai bene attento a non spingerti molto oltre nel cammino e quando ti rendi conto di aver aperto la seconda porta, dammi retta; torna indietro e vattene! Se scegli di proseguire sappi che tirerai fuori il peggio di me. Più avanti ti scontrerai con la cattiveria che i buoni riservano a pochi. Ti batterai con tre soldati, miei alleati: "Dignità", "Verità" e "Giustizia"! E se non ti fermerai finirai per abbracciare l'amarezza di aver provato a distruggere qualcuno che nella vita non regala il male, ma lo conosce a sufficienza per difendersi da esso e restare in piedi a testa alta!

Commenti
L'autore ha scelto di non ricevere commenti