username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Viola Corallo

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Viola Corallo

  • sabato alle ore 12:20
    Ossesione

    Che poi l’amore
    Inebria e ossessiona
    Disseta e affama
    Dissolve e riempie
    Disarma e fortifica
    Appaga e distrugge
    Illude e abbaglia
    Plagia e mortifica
    Colma e svuota
    Imprigiona e libera
    Che poi
    l’amore alla fine
    acceca
    e accecando
    illumina ognuno di noi

  • sabato alle ore 12:18
    L'amore ti consuma

    Toccare con mano
    l’amore
    è attizzare un camino
    senza precauzioni
    maneggiare il fuoco col rischio
    di scottarsi le dita tra faville
    e mille scintille
    per poi aspettare al suo calore
    l’esaurirsi di legna
    e l’improvvisa sorpresa
    di un ritorno di fiamma
    che illumina una vita buia
    come un moribondo un alleluia
    o che ne brucia
    ogni residua traccia di fiducia
    perché alla fine l’amore
    inesorabilmente si consuma
    oppure inesorabilmente
    ti consuma

  • 08 gennaio alle ore 11:31
    Da sola

    Ti aiuterai da sola
    A fianco ai pensieri
    Ad affrontare sola
    I tuoi tristi giorni neri

    Ti stringerai la mano
    Forte come prima
    E a capire quanto
    Eri sola prima

    Ti guarderai il viso
    Dolce, delicato
    Per ricordare tutto
    Ormai dimenticato

    Eppure l’ombra
    Sarà tuo amico
    L’abbraccerai piangendo
    Guardando la tua vita

    Ti aiuti sola, quando
    Nessuno è capace
    Di affrontare insieme
    Ciò ch’è dimenticato

    Da sola ti abbraccerai
    Nascosta nei silenzi
    Avrai bisogno ieri
    O forse anche oggi.

  • 02 gennaio alle ore 12:04
    Tremo

    Come se io bruciassi
    Come luce frontale
    Come ghiaccio traditore
    Come mondo di polvere
    Come sbucciata
    Come goccia di sangue
    sul palmo
    Come spina
    Mi tocchi
    Mi sbirci
    Non stringi
    Non tieni
    Sfiori
    Tremo
    Lascio..

  • 02 gennaio alle ore 11:49
    Il mio cuore

    Come se in un alito di vento
    potessi respirare
    tutto il mio destino,
    come se potessi
    prenderti per mano
    e con uno sguardo soltanto
    farti capire che il mio cuore
    non desidera nient'altro
    che respirare te.

  • 01 gennaio alle ore 11:31
    Voglio essere dove sei tu

    Voglio essere dove sei tu
    Nei tuoi sogni, sia fisicamente
    Non sono senza di te

    Vicino alla carne come ossa
    Nel tuo cuore, nei sentimenti
    O metà della tua anima

    Come le stelle e la luna
    Come il sole e la terra
    Come l'oceano e le onde

    Come le nuvole e un arcobaleno
    Come il cielo e le montagne
    Come il vento e i fiori

    Come l'inchiostro di un poeta
    Come carta e penna
    Come musica e testi

    Come l'eleganza e l'abbigliamento
    Come corpo e anima
    Proprio come me e te
    ............... Voglio essere dove sei tu .........

  • 25 dicembre 2020 alle ore 19:12
    L'ora Blu

    Danza di luce e d'ombra,
    indaco bacio della malinconia,
    effimero sospiro dell'immensità.
    Poesia Sospesa,
    nei contorni rubati dall'oscurità
    alla quale l'anima si schiude in
    un momento magico tra sogno e realtà
    in attesa di verità.

  • 18 dicembre 2020 alle ore 11:38
    Sei tu la mia casa

    Non dimenticare il mio nome
    Nei vicoli ciechi di questo lungo inverno
    Non dimenticare la mia voce
    Mentre i giorni si trasformano in un Arrivederci eterno.

    Io sogno ancora di te
    nei vicoli bui di questo inverno crudele
    Ogni tanto alzo gli occhi al cielo
    E comincio a cercarti anche tra le stelle.

    Non dimenticare mai il mio nome
    Tra i suoni del mondo cerca la mia voce
    Cercami anche tu nelle canzoni alla radio
    Sono nascoste lì le nostre timide sillabe d'amore.

    Cercami e non fermarti mai
    Finché il vento non ti avrà indicato la strada
    In questo inverno freddo e pieno di guai
    Non dimenticare che sei tu la mia casa.

  • 11 dicembre 2020 alle ore 12:21
    La notte di Natale

    L'aria fredda dalla neve
    si colora di rosso, per via di quel fiocco
    al portone d'ingresso
    Se schiudi un po' l'uscio,è aria di festa
    già stata annunciata
    da luci di vetrata
    Ed all'interno profumo di cannella
    girotondo di bambini e di cuscini,
    odor di brodo che vien dalla cucina
    sfrigolío nelle teglie, di arrosto e cotechino
    profumo di ciambelle e biscotti.
    E' vigilia
    Sarà ressa questa notte
    alla messa di Natale tanto attesa
    Saran salmi, saran preghiere e profumi forti
    d'incenso e di candele.

  • 10 dicembre 2020 alle ore 19:15
    Al tuo cuore

    Mia piccola realtà,
    lasciami avvicinare
    al tuo cuore,
    ai suoi lamenti
    e alle sue gioie,
    al suo battito
    di vita
    e ai suoi sogni.
    Lascia che ti dia
    le mie mani
    e partiamo
    sul sentiero
    dove saremo
    tu ed io
    per sempre.
    E in quella
    bolla magica
    nessuno potrà entrare
    per ferirti. Mia piccola realtà,
    lasciami avvicinare
    al tuo cuore,
    ai suoi lamenti
    e alle sue gioie,
    al suo battito
    di vita
    e ai suoi sogni.
    Lascia che ti dia
    le mie mani
    e partiamo
    sul sentiero
    dove saremo
    tu ed io
    per sempre.
    E in quella
    bolla magica
    nessuno potrà entrare
    per ferirti. Mia piccola realtà,
    lasciami avvicinare
    al tuo cuore,
    ai suoi lamenti
    e alle sue gioie,
    al suo battito
    di vita
    e ai suoi sogni.
    Lascia che ti dia
    le mie mani
    e partiamo
    sul sentiero
    dove saremo
    tu ed io
    per sempre.
    E in quella
    bolla magica
    nessuno potrà entrare
    per ferirti.

  • 10 dicembre 2020 alle ore 19:12
    Soffio di vita

    Un lampo
    e sei tu,
    un lampo
    e sei altrove.
    Una folata di vento,
    un pensiero fugace,
    un soffio di vita,
    un caldo abbraccio
    dell'anima
    e tocchi l'infinito.

  • 05 dicembre 2020 alle ore 18:40
    Bacio

    Quando succede un bacio, le anime si riconoscono, il sangue comincia a fluire veloce, il cuore batte forte, forte e come per magia si asciugano gli oceani, le montagne spariscono, la notte e il giorno si incontrano.
    Quando succede un vero bacio, due persone iniziano a capire cosa può succedere nell’amore, nell'amore di un bacio si possono scrivere storie di mani sulla pelle e sensazioni nuove; perché quando succede un bacio la realtà diventa malleabile come cera calda,
    labbra su labbra, baci su baci e amore tanto amore.

  • 05 dicembre 2020 alle ore 17:00
    Stai con me

    Stai con me
    Quando cadrà la notte
    e la terra sarà buia
    e l'unica luce che vedremo sarà la luna
    no, non avrò paura, non avrò paura
    finché tu sarai con me, sarai con me
    e caro, caro sta' con me.

    Se il cielo che noi guardiamo
    dovesse crollare e cadere
    e le montagne dovessero sbriciolarsi nel mare
    non piangerò, non piangerò, non verserò una lacrima
    finché tu sarai con me
    e caro, caro stai con me.

    Ogni qualvolta sarai in difficoltà, starai con me?
    oh adesso, adesso stai con me
    o stai con me, stai con me.

  • 05 dicembre 2020 alle ore 15:59
    Pensieri di marzapane

    Fumo fatto di zucchero. 
    Disegno pensieri di marzapane sui vetri umidi. 
    Squittisce un sussulto fra le nubi dell'est. 
    Eccoti,vestito di bianco,oh vento d'inverno. 
    Indomito amante senza catene. 
    Seta fatta di miele. 

    Si spoglia d'ogni rancore il cielo. 
    Sfrecciano come dadi senza peso i piccoli passeri 
    su per le grondaie vetuste. 

    Eccoti,coperta di lapislazzuli,o pioggia leggera. 
    Seducente vestale dal pio sguardo. 
    Il tuo tocco reclama baci di mandarino. 

    Sinfonie d'acacia screziate. 
    Allungo una mano per afferrare il sorriso del tempo. 
    Freme un sussurro sul davanzale. 

  • 05 dicembre 2020 alle ore 13:38
    Piove

    Qui piove,in ogni dove piove,
    piove, sul mondo che si lacera di dolore,
    piove sui fiori che non ci sono più,
    piove sui volti che vorrebbero subito
    la grazia della pace,piove su chi ti cerca
    ma non ti può trovare,piove sulle piazze
    che specchiano deserti,piove sulle mani
    che non possono più lavorare,
    piove sui vecchi che aspettano
    che se ne vada il male,piove sulle chiese
    dove regna la polvere, piove sui bambini
    che non nascono più, piove sugli ospedali
    e sulle bare degli obitori, piove sulle tombe
    che non visita più nessuno,
    piove sugli amori che non si baceranno
    a Natale, piove sulle madri
    che piangono un figlio,
    piove sui figli che piangono una madre,
    piove sulle feste rinchiuse negli armadi,
    piove sul selciato che ora sto calpestando
    mentre cerco il tuo volto,
    piove sulle mie pelle, piove sul mio cuore
    che ti ama
    anche se il sole è nascosto dalle nuvole.

  • 17 novembre 2020 alle ore 20:31
    Ovunque tu sia

     Ovunque tu sia
    in giro per il mondo
    o per i corridoi di casa tua,
    tra le grandi capitali europee
    o tra i negozi della tua città,
    ovunque tu sia
    qualunque strada tu prenda
    e con qualunque decisione
    ovunque tu sia
    il mio cuore sarà sempre la tua casa.

  • 17 novembre 2020 alle ore 20:31
    Mentre fuori é autunno

    L'odore della tua pelle, al risveglio.
    Il silenzio della casa alla domenica mattina.
    Universo ovattato, di te e di me.
    Dei nostri corpi allacciati, nell'intimità della stanza.
    Labbra che si posano alle labbra,
    a cercar baci, silenzi, e...

    È autunno, fuori.
    Caldi i colori delle foglie dipinte.
    Ornati d'oro e rubino, i rami bruni
    s'intrecciano all'azzurro del cielo.

    Delle nostre voci, ai vetri della cucina.
    Mi prendi in braccio e mi fai girare,
    sorrido al soffitto, le mie mani sul tuo viso.

    L'autunno, fuori.
    Nei viali vestiti a festa al primo freddo,
    di sciarpe colorate, giacche strette al petto,
    occhi che si cercano.

    Delle nostre risa, quando gioco a nascondermi
    e tu, complice,
    vieni a cercarmi.

    Dei tuoi occhi che si fondono a miei
    mentre fuori
    è autunno.

  • 08 novembre 2020 alle ore 11:29
    Controcorrente

    Come un vulcano, la mia testa
    Affolla di pensieri…
    Tutte le emozioni, le gioie, i dolori…
    Imprigionati,dentro di me
    Scalpitano per uscire
    La paura mi prende la mano
    Mi sento tirare

    Vado controcorrente...

    I miei occhi
    Dallo sguardo insicuro e
    Perso nel vuoto
    Si vestono di sorrisi e di lacrime...
    Le mie braccia si aprono
    Lasciando liberi i miei pensieri
    Come farfalle...
    Dalla mia bocca
    Un sibillio delicato
    Canta parole poetiche...
    Il mio cuore… Lui…
    Il mio maestro d’emozioni

    Vado controcorrente...

     

  • 30 ottobre 2020 alle ore 20:02
    Vento d'autunno

    Apri la mano.
    Non stringere più.
    Lascia che cada.
    Lascia che accada.
    Voglio ricordarti
    che non c'è tempo,
    non c'è più tempo.
    .
    E non dirmi
    adesso
    goditi queste carezze,
    mentre il tuo respiro caldo
    gioca sul mio collo
    come il vento d'autunno con le foglie.

  • 30 ottobre 2020 alle ore 19:58
    Soprattutto dentro

    Come note
    Inserite tra le righe
    Di un pentagramma
    Invisibile.
    Come parole
    Scritte su un foglio
    Immaginario.
    Come voce
    Di anime inquiete
    Che urlano
    La loro tempesta.
    Il rumore della pioggia:
    Nulla da leggere,
    tutto da ascoltare.
    Fuori
    Ma soprattutto dentro!

  • 30 ottobre 2020 alle ore 19:55
    Mai

    Non dubitare mai del mio amore.
    Mai.
    Anche se non posso gridarlo al vento.
    Anche se è tutto stretto dentro al mio cuore.
    Tu non dubitare mai.
    Perché saprai sempre dove trovarlo.

    Nel primo bacio in una giornata d’estate.
    Tra le lenzuola stropicciate di una camera d’albergo.
    Al tavolo di un piccolo bistrot.
    In una passeggiata mano nella mano.
    Nella lacrima trattenuta di un addio.
    In un sms inaspettato.
    Nel verso di una poesia.

    Allora, tu non dubitare.
    Mai.

  • 18 ottobre 2020 alle ore 8:37
    Dedicata

    Spingerti a me, a piccoli morsi
    assaggiarti e poi esplorarti
    come se i miei respiri
    fossero i tuoi; carezze
    per dilatare e sciogliere
    i nodi del tuo cuore ribelle
    perché ogni cosa bella o brutta
    sia leggera e veloce, cristallina
    come l’acqua che dalla sorgente…
    sgorga

    Se Amore ha di sé coscienza
    per minima che sia
    di desiderio e rivelazione,
    nell’oscurità profonda in attesa
    di fiorir a giovinezza nova
    per carezze e trasgressioni,
    tu prova a dargli il mio nome

  • 01 ottobre 2020 alle ore 19:40
    Papà

    Mi manchi,
    mentre le foglie
    iniziano a danzare
    nel loro staccarsi,
    da quei rami,
    mostrando
    le loro braccia verso il cielo,
    inaugurando
    questo nuovo autunno.

    Tutto mi ricorda di noi,
    il rumore dei tuoi passi,
    su il tappeto
    di lamine gialle e marroni,
    il mio osservarti
    mentre riprendi la tua anima,
    lasciata vicina alla mia.

    L’hai indossata
    con la stessa facilità
    con cui l’hai tolta,
    e vorrei tornare a vederti
    anche solo per un ’attimo,
    perché
    è l’immagine più bella
    che ho di te.

  • 22 settembre 2020 alle ore 9:53
    Autunno

    Autunno
    sei per me 
    il vento freddo 
    che trascina in un soffio
    l'ebrezza dell'estate

    E da una finestra 
    aspetto l'arrivo della notte
    profonda certezza
    che ogni desiderio si spegne
    ogni mancanza si sente
    mentre tutto 
    dentro
    tace

  • 13 settembre 2020 alle ore 11:58
    Prendimi

    Come sabbia tra le tue dita.
    Modellata al tocco delle tue
    carezze,
    fatta carne e aria e vita
    amata come mai, nessuno mai.

    Sguardo trasparente, che del mare ha i riflessi.
    Le tue onde sfumano i pensieri,
    sciolgono i nodi
    disegnano stelle,
    per i miei sorrisi soltanto.

    Lascia che sia per te bianca spiaggia,
    morbide dune i miei fianchi,
    il mio collo fresca riva per le tue labbra.

    Sfiorami, cullami,
    fammi danzare, tienimi sospesa a mezz'aria
    come solo tu sai fare.

    Come marea le tue mani, su di me.
    Alla corrente mi abbandono, in un sospiro.

    Prendimi.