username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Walter Degrassi

in archivio dal 07 lug 2010

03 ottobre 1974, Trieste

segni particolari:
Essere UMANO fra esseri umani

mi descrivo così:
Carne da musica su uno scoglio

10 maggio 2011 alle ore 0:24

Ridi

Ridi
ridi pure bella mia
ridi pure del mio cuore fra le righe
di pagine che so soltanto io
che indovini e allora ridi
se ciò che sprezzi non devi comprare!

Ridi pure mia cara
di ciò che non vuoi sapere
il mio ignoto è un continente
in cui ti potresti smarrire
il tuo ignoto è terre selvagge dove sono già perduto
dannato per il resto dei tempi
venduto l' anima con uno sguardo
verso un treno senza ritorno.

Ridi mie belle labbra
per ogni chiodo che affondi
fra la mia carne e la croce
che mi metti in mano ridendo
ridendo io la porterò
per averti guardata.

Ridi mio bel fiore
del profumo della tua corolla
che mi ubriaca senza saziare
mi innalza senza volare
mi uccide senza morire.

Ridi mio bel sogno
troppo vero
fra le braccia di un altro sogno
troppo bello per essere
il mio.

E un sogno sarai ancora
senza pace
senza scampo
in ogni mia ora
dannata

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento