username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alex Prosperi

in archivio dal 12 ago 2009

09 luglio 1989, A Cento Metri Da Me Stesso

31 ottobre 2009

La tua lacrima d'amore

"C'è un gabbiano sopra il mare,
non lo senti annuvolare?"
"Dove andrai?"
Nella polvere e nell'ombra,
mi lasciasti a immaginare.

Mi dicesti "Non temere,
piangerò una volta lì,
non mi guardare!"
E nel freddo aspetto ancora
una tua lacrima d'amore!

Sono lividi grigi sai, quelli che ho dentro!
Sono frutto di ricordi marciti al freddo!
Dal freddo, dalle botte ad aspettare te!
E nel freddo aspetto sai, un tuo pianto!
Di godere di un'aurora che sarà
riflessa sulle tue salate lacrime... Lacrime!

C'è un sole bianco sopra il tetto,
vola un passerotto,
dove andrà?
Verso un luogo un po' più caldo
cercherà il giusto posto.

Entra dalla mia finestra,
spia le ombre sul cuscino,
ma non sa scaldare!
E nel buio aspetto ancora
una tua lacrima d'amore!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento