username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alex Prosperi

in archivio dal 12 ago 2009

09 luglio 1989, A Cento Metri Da Me Stesso

02 agosto 2011 alle ore 14:42

Mare

Conchiglie concave nell'azzurra sabbia
abbaiano ai baffi del re di bastoni.
Giovenche giulive, che mai par che abbia-
no visto il mare, si affilano i dentoni,
pronte a inghiottire la stella polare.

Saltano siringhe di tonni fra le panchine
degli scogli solitari, e sembrano falene,
mentre le lingue viscide delle rape marine
s'attorcigliano ai malleoli dell'untuose balene.
Intanto s'appresta la frittata a ruotare.

Dai tanga stretti, affondati nelle chiappe,
vanno i grassi motorini senza padrone.
Il ventre flaccido dell'orso in ciabatte
si spalma e si grattugia nel solleone,
nell'attesa della grande friggitrice.

In giro vanno per l'aria secca di agosto,
con gli occhi in tasca, merluzzi truzzi di paese.
Il caimano presidente gira le gambe arrosto,
offre bibite ghiacciate e si mostra cortese,
nell'attesa dell'immesa, sott'olio, alice.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento