username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vincenzo De Mare

in archivio dal 04 lug 2012

06 ottobre 1991, Napoli - Italia

segni particolari:
Occhi color tutto e color niente.

mi descrivo così:
Il più buono tra i cinici.

24 agosto 2012 alle ore 4:00

A cena con il Vento

E' permesso?
Posso Entrare?
Mi chiedevo se ci fosse un posticino nella tua vita, anche un posto in piedi...

Magari potrei portarti un sorriso sincero, lo poggerei in disparte aspettando che ti accorga che è lì.
Forse potrei portarti una bottiglia di parole, ottima annata, retrogusto di freschezza e genuinità.
Avrei anche un dolce di cioccolato e affetto con una spruzzatina di gioia, una delizia dopo l'insalata di fiori d'Agosto.
Ti offendi se porto il pane?
La crosta è croccante e profumata come la Luna, la mollica è soffice e morbida come il cuscino su cui poggio il mio cuore quando ti vedo.

E' permesso?
Posso entrare?
Mi chiedevo se fosse possibile entrare nella tua vita dalla porta secondaria, in punta di piedi, con una bottiglia di vino nella mano destra  e un cartoccio di sole e nuvole sul palmo della sinistra.

Vorrei sapere se è possibile varcare la soglia di casa tua senza sfiorare nemmeno con l'anima la tua pace interiore
Vorrei sapere se posso planare insieme al tuo spirito libero per un po' e sentire che profumo ha l'aria nella tua scia

Che ne dici... Posso entrare?

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento