username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vittoria Carrassi

in archivio dal 17 mag 2012

03 aprile 1966, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
I  miei scritti,  parlano di me ...lascio agli altri il giudizio...

22 marzo 2013 alle ore 11:34

Ricordami

Ricordami...
quando hai tempo
ricordami quando puoi
ricordami...
quando ti passavo il dito sui tratti da bambino
disegnando cuoricini sul naso piccolino
e tu mi ripetevi  ad occhi chiusi “Ancora “
sulle guance rosse avevi  l’aurora
quelle carezze  sui piedini scalzi con i capelli sciolti a solleticarti
il pigiamino giallo canarino e ti guardavo e mi sembravi un pulcino
mentre di sera  ti accoccolavi sulle mie gambe
e mi chiedevi  fiabe che sanno inventare solo le mamme
e le inventavo per te
Ricordami…
quando hai tempo
ricordami quando puoi
rivedo uno sbadiglio prima di  andare a dormire e…
Raccontami…
accarezzami  ancora così come quando ero bambino
in silenzio ascolto i tuoi pensieri
disegni smorfie con  le parole  di ieri
“raccontami…”
ed ora che sei grande son io che ti chiedo
raccontati…
dimmi di te e perché  ti devo inseguire
perché sei grande e hai smesso di fare il bambino
e ti vergogni se ti chiamo e ti vergogni se ti scrivo
e ti vergogni di me
i primi amori e gli amici di gioco
le compagnie che ti portano via
mentre vorrei ritrovare il profumo
che sa di favole appena nate
e di carezze ancora cercate
ricordami …
quando hai tempo
ricordami quando puoi.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento