username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Barletta

in archivio dal 10 set 2012

18 giugno 1965, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
Scrivo da poco, ma dentro di me è uscito quel qualcosa che avevo dentro da sempre, parte tutto dal cuore, dall'anima, scrivendo sfogo il mio bisogno di esprimere le mie gioie, i miei dolori. Amo la poesia e lei ama me, ed era inevitabile questo innamoramento fra noi.

11 settembre 2012 alle ore 5:21

"Dallo scrigno dei miei dolci pensieri" La solitudine (scritta il 31 luglio 2012)

La solitudine  
è una cattiva compagnia
che ti logora
ti distrugge
e che ti porta via.
Via dai colori
di un amore
dai disegni contrastanti
di un' aurora,
dai profumi di fiori
appena recisi
da una brezza marina
e dalla fresca rugiada
della mattina.
La solitudine ti assale
si impadronisce di te
del tuo pensare,
del tuo essere.
E' quella stanza
in cui parli da sola
e ti tormenti,
e vivi in un momdo
come racchiusa
in un oblò
dove tutto è imperfetto
dove niente è perfetto.

copyright di Anna Maria Barletta [email protected]

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento