username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Anna Maria Barletta

in archivio dal 10 set 2012

18 giugno 1965, Brindisi - Italia

mi descrivo così:
Scrivo da poco, ma dentro di me è uscito quel qualcosa che avevo dentro da sempre, parte tutto dal cuore, dall'anima, scrivendo sfogo il mio bisogno di esprimere le mie gioie, i miei dolori. Amo la poesia e lei ama me, ed era inevitabile questo innamoramento fra noi.

15 maggio 2013 alle ore 12:04

Sei tu poesia...

Sei tu poesia
il sangue che mi pulsa
e scorre nelle vene,
veloce
instancabile
di cercarmi
e venirmi a trovare
a dar vita
alle mie parole.
Il cuore
che batte e scalpita
per ogni colore e calore
per ogni pensiero d'amore.
L'anima 
è la vita
la voce
che mi accompagna
e mi avvicina a te
come un sussulto
come un soffio
di respiro.
Gli occhi
fissi nel presente,
ma che hanno vissuto
antologie del passato.
Lacrime
che scorrono
ad aiutare a
vomitare l'anima
ubriacare
e far scoppiare 
il cuore
il mondo
in una mano.
Sei tu poesia
insaziabile
inafferrabile
dolce e amara
amica
nemica.
Non chiedi venia
ne per beltà
ne per fierezza
di gran turpiloqui
o di gran parolieri
cerchi solo
la luce
l'amore
l'odio.
Sei tu la musa
dell'amore.
Sei tu poesia...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento