username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Carlo Di Carlo

in archivio dal 10 gen 2009

18 gennaio 1977, Roma

segni particolari:
Artista

mi descrivo così:
Viaggiatore di sogni e sognatore di viaggi... scrivo per passione 

22 settembre 2011 alle ore 8:34

Magneti

Pallini di piombo
Oltrepassano le mura
Dopo spari acuti
Quasi impercettibili
Al tatto alla vista
Attratti come ferro
Ai magneti
Verso la parte distante
Che comunque ci appartiene
Campo elettromagnetico
A generare strani disegni
Sul foglio accartocciato
Nei pensieri che abbiamo dentro
Nei ricordi che teniamo al centro
Come barlume di speranza
Che quel colpo non ha ucciso
Ma solamente allontanato
Dalle orecchie i suoni
Quei rintocchi che percorrevano
Lungo il tracciato
Verso l'immobile oscurità
Lasciata dietro al buio
A rintanarsi dentro
Di nuovo al centro
Riascoltandone il rumore
Riflettendone il candore

Silenzio

E si ritorna al cuore.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento