username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Deborah Miccolis

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Deborah Miccolis

  • 27 dicembre 2013 alle ore 12:00
    Nei tuoi quattro pensieri

    Rimani pure nelle tue quattro mura.
    Ho visto riti e persone,
    assaggiato storie 
    e liberato idee.
    Ho chiamato vita una sensazione..
    Tu resta in piedi dietro di me.
    Puoi andar via,
    se vorrai,
    nel tempo che rimane.
    Nelle tue quattro mura
    nei tuoi quattro pensieri.

  • 27 dicembre 2013 alle ore 11:49

    Come se nulla fosse accaduto,
    anche se è accaduto.
    Ed io, solo per un istante 
    certa di quel che ho veduto,
    cerco di persuadervi dal pensare 
    quanto vuoto era quel cuore.

  • 27 dicembre 2013 alle ore 1:38
    il Cielo

    Con umiltà,
    nel buio.
    Senza che nessuno lo potesse vedere
    piegava la testa 
    e piangeva,
    il Cielo.

  • 27 dicembre 2013 alle ore 1:16
    Sul terrazzo.

    Ho preso una stanza grande 
    da quando non ci sei 
    per star più larghi quando ritornerai.
    Potremmo andare a vivere all'ultimo piano di un grattacielo.
    Amarci in ascensore.
    Far l'amore sul terrazzo.

  • 27 dicembre 2013 alle ore 1:14
    Testamento alla Luna

    Metterò sul fuoco il caffè,
    così quando la stanza avrà raccolto tutto il suo aroma
    saprò che tu sei sveglio.
    Saprò che cammini in quella camera.
     
    Lascerò la finestra aperta
    la sera prima di addormentarmi,
    perché potrò sempre contemplare il cielo
    anche da dentro una stanza
    anche quando il cielo è sotto ai piedi.
    La lascerò spalancata
    perché un giorno, la Luna,
    si accorgerà di quanto lei mi somigli:
    entrambe sole.
     
    Avrò timore nel chiudere gli occhi la sera,
    perché quando lo si fa,
    si è vicini alle cose che si ama
    e che sono nella maniera più sbagliata
    lontane.
    Ne soffrivo.
     
    Avevo promesso di dimenticare,
    di sognare,
    di dimenticare di sognare.
    Quando sapevo farle tutte insieme queste cose
    ero libera.
    Ero felice.