username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Enrico Danna

in archivio dal 20 giu 2014

27 agosto 1971, Torre Pellice (TO) - Italia

segni particolari:
Poeta

mi descrivo così:
Poeta

08 novembre 2017 alle ore 20:39

Cercando Pessoa

Cercando Pessoa
tra i saliscendi di un giorno d'autunno
come un soffio di vento
che ammalia le foglie
e ne rende mansueto il colore
adulando l'aroma
di un caffè nero bollente
mi sottometto
alla sirena di Belem
che si specchia nel Tago
e riluce di luna
il suo figlio più amato.
Ho le sponde di queste acque
tra le mie braccia tese
e l'oblio di questa terra
che lusinga l'attesa
e si prepara alla danza
dell'antico rituale
come gemma che si rinnova
ad ogni pie' sospiro
e le ciglia mute
all'incanto della psiche.
Cercando Pessoa
tra ciliegi e castagni
in una grotta di silenzi
che sa inghiottire il mare
e passi misurati
su bracieri ammiccanti
che declinano al fato
la desinenza di nuove impronte
mi sottometto
alla magnificenza dell'attimo.
Ho cosce sorde
e lamenti afoni
all'invadenza del tempo
che lobotomizza il pensiero
e ho euforia di momenti
se le mie dita sfuggono
al ridondante cliché
di una mano a comando
che stupra il sogno
di un'infanzia interrotta.
Obrigado Pessoa
Muita saudade.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento