username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Burgio

in archivio dal 03 feb 2020

08 luglio 1957, Niscemi - Italia

martedì alle ore 9:23

L’offerta dello scibile delle emozioni

Voglio -altrimenti non sarebbe possibile-
amarti per sempre. In salute e malattia,
in quarantena, in libertà e in verità,
a scena riaperta, nello scorcio d’età
che ancora ci resta, l’offerta dello scibile
delle emozioni: che sia tua o mia,
che sia nostra questa canzone –accadrà-
che sia scritto o meno il futuro- cambierà-
che il registro del tempo ci sfumi
in nubi di polvere, uniremo ogni granello,
fonderemo i detriti, i sedimenti, le sabbie,
torneremo a mescolarci, realtà ed echi.
Lumi al tramonto, di rose, di gigli, profumi
ed essenze, le assonanze e le rime del bello
a futura memoria, restano voliere e gabbie
per le parole, catene da spezzare per i ciechi.
 
 
 
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento