username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Burgio

in archivio dal 03 feb 2020

08 luglio 1957, Niscemi - Italia

13 febbraio alle ore 9:43

L’orlo del respiro

 
 
E lì l’orlo del respiro e la goccia
che lo versa, incise le tracce
nelle memorie di chi resta
con le divise dei cuori in trincea,
qui dai venti di burrasca, marea
e muri d’acqua, lontana foresta,
riparo per profughi dalle facce
stanche, mani giunte come roccia.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento