username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giorgia Spurio

in archivio dal 23 ott 2009

21 dicembre 1986, Ascoli Piceno - Italia

segni particolari:
Lettrice amante e scrittrice allucinata.
Capro espiatorio preferito di bambini e animali.
9 libri pubblicati. Persuasa dalla Poesia. Sedotta dalla Narrativa.
Sempre stata amante della letteratura, scrivo pensando in particolare ai problemi sociali da cui traggo ispirazione.
 

mi descrivo così:
Laureata in Lettere.
Insegno musica e lavoro nel sociale come educatrice.
Le mie sillogi: “Quando l’Est mi rubò gli occhi”, “Dove bussa il mare”, “Le ninne nanne degli Šar”, "L'orecchio delle dèe".
Il mio romanzo: "L'inverno in giardino".

15 febbraio 2010

Sottovoce chiama il mare

Sottovoce sussurrano le conchiglie
che partoriscono sirene alate
promesse spose per angeli
caduti negli abissi

 

I bimbi raccontano storie agli anziani
fiabe senza tempo
e leggende senza luogo né fato

 

Sottovoce le nuvole si aprono come nembi
di bianca speranza in velo
per i pescatori innamorati
trafitti da canti fatti fulmini

 

Non perdere l’anima
sarà il mare a ingoiarla
tra figlie spie che sanno come leggere
ogni segreto chiuso nella cassaforte del cuore

 

Sarà come bocca di tentacoli
da baciare ora per quell’altare
inghiottito dalle maree

 

E la luna… amante testimone di licantropi amati
guarderà la sposa
avanzare sulla sabbia verso la schiuma bianca
della voce del mare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento