username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Gentile

in archivio dal 27 feb 2014

04 gennaio 1972, Ostia - Roma - Italia

segni particolari:
Vivo!

mi descrivo così:
Poeta.

03 marzo alle ore 11:49

Distici Crepuscolari

Ne distinguo appena i contorni
albeggianti di stupore.
Strappo l’inferno del cielo
in mille, dannate
scintillanti verità
mentre il silenzio
sottintende la follia.
La speranza è un rancido pasto!
Coraggio uomini,
issate le vele
nutritevi di quegli orizzonti
che dilaniano il giorno;
ci è dovuta la salvezza
ci è permesso morire
solo se impareremo
a non farci trovare.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento