username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Prenna

in archivio dal 10 apr 2011

19 ottobre 1946, Venegono (Varese) - Italia

mi descrivo così:
Estroverso e comunicativo sono da sempre onnivoro lettore con grosse curiosità intellettuali. Sposato con due figli grandi, terminata la carriera d'insegnante di lettere, ho scoperto la scrittura poetica e la fotografia: hobbies che sinergicamente abbino.

03 agosto alle ore 7:55

A cercar luce

La leggerezza dell'aquilone
per volare oltre le nuvole
il filo staccato dal cuore
lasciando a terra l'orrore.

Nella sfinitezza crudele
approssimandosi la fine
consolante visione
dei condannati a morire.

E' stato forse possibile
agli innocenti dei lager
inaridite le lacrime.

E gioia lassù nel sole
svanite infine le tenebre
in nuova vita di luce.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento