username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Prenna

in archivio dal 10 apr 2011

19 ottobre 1946, Venegono (Varese) - Italia

mi descrivo così:
Estroverso e comunicativo sono da sempre onnivoro lettore con grosse curiosità intellettuali. Sposato con due figli grandi, terminata la carriera d'insegnante di lettere, ho scoperto la scrittura poetica e la fotografia: hobbies che sinergicamente abbino.

08 agosto 2016 alle ore 21:12

Del drago senza fuoco

Intro: C'era una volta un draghetto, figlio unico amatissimo, bravissimo in tutto tranne che nello sputare fuoco come fanno tutti i draghi. Ma alla fine tutto si risolse nel migliore dei modi.
Come? Leggete. e lo saprete...

Il racconto

C'era una volta un drago. Babbo dragone e mamma draghetta stravedevano per il figlioletto: frutto insperato dopo tanti anni di vani fiammanti amplessi. Cresceva bene il piccino, ma per quanto soffiasse mai gli riusciva d'accendere una pur minima fiammella. Ciò che era il cruccio segreto dei genitori. Era ormai grandicello. Alla scuola draghesca aveva imparato tutto sulla storia, gli usi e costumi dei suoi simili e di come gli uomini ne temessero le fiamme. Comprese che, per avere un futuro tranquillo, doveva assolutamente riuscire a farsi rispettare. Coi risparmi delle paghette si regalò la visita del miglior luminare specializzato in "fisiologia e tecnica pirozoica". Il prof. Von Dragon de Giorgis lo esaminò a lungo accuratamente e alla fine sentenziò. Sarebbe guarito quando avesse incontrato la sua anima gemella. Non capiva, ignaro dell'amore draghesco, il giovane ingenuo. Von Dragon, in cambio di un supplemento d'onorario, gli fornì allora un corso completo di educazione sessuale in videocassette che il drago Fumino studiò con crescente interesse.Poi accadde. Alla festa dei 18 anni, regalo di mamma e papà, incontrò la draghetta Fiammetta molto carina e con lo stesso problema. E fu subito incendio.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento