username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Sarti Magi

in archivio dal 06 feb 2009

19 giugno 1997, Rio Branco Brasile

segni particolari:
Bellissimo!

mi descrivo così:
Sono un Indio della Foresta Amazzonica. La mia mamma è Cristina e il mio papà è Massimo.

06 febbraio 2009

La primavera

Di nuovo la natura eterna, inscindibile dall’amore, inscindibile dalla vita. Natura, magia, colori, vita. Michele ha dentro di sé la solarità del suo Popolo, e tanto, infinito amore. Già sentimenti di sdegno si accennano nella mente acerba del piccolo poeta, che sente quanto gli altri poco condividano le sue gioie nel guardare il sole, nel sentire il profumo di un fiore…


Primavera, una piccola parola che ha il potere di cambiare la natura.
I fiori secchi tornano a colorare il mondo.
Le piccole stelle, ormai tristi, torneranno
ad illuminare il cielo
e le potenti nubi nere se ne andranno nelle loro dimore.
Gli uccelli canteranno di nuovo per noi,
noi che siamo grandi, ma ignoranti,
perché non sappiamo cos’è la natura.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento