username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Miriam Mastrovito

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Miriam Mastrovito

  • 13 aprile 2007
    Un'altra estate

    Il dolore...
    come la schiuma nei secchi
    lasciati al sole.
    Le grinze nelle mani.
    Il timore di non tornare giovani.
    I richiami di mia madre
    e la paura di non restare bambini.
    Le lenzuola
    più bianche del sapone.
    Il desiderio
    di tuffarsi a sognare.
    La certezza di non essere più qui
    un'altra estate
    quando un bimbetto dalla pelle liscia
    vorrà portarmi al mare.

  • 10 aprile 2007
    Polvere

    Ho soffiato via
    la polvere
    che le maniche stringeva
    in una morsa di pensieri
    bislacchi
    e un guizzo alcolico
    ha incastonato
    il muro
    d'astri
    che rosseggiavano
    come alitare di candela.
    So dello sguardo che tremava
    come tremava il fuoco
    nel constatare che non c'eri
    a tenermi su il morale
    e che il pavimento s'increspava
    in reminiscenze rocciose
    man mano che il fumo
    aromatizzava le idee
    e confondevo la cera
    con il riverbero dell'aurora.

  • 30 marzo 2007
    Rimani

    Da quegli occhi
    una lacrima usciva,
    ma con sé
    non recava
    rumore.
    Da un anfratto bagnato
    del cuore
    come guizzo felpato
    veniva.
    E ad accoglierla
    c'erano mani
    che rigavano leste
    le gote,
    mentre l'eco di gioie remote
    sussurrava più volte:
    "Rimani"
    ché non voglio più vivere se
    non potrò rivederti
    domani.