username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 14 dic 2014

Pasquale De Falco

08 marzo 1978, Napoli - Italia
Segni particolari: Sono sempre me stesso 
Mi descrivo così: Incostante nei pensieri
e deleterio vado per un deserto sconfinato.
In me è vero tutto ed il contrario di tutto
scrivo per eludere il lettore
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 14 dicembre 2014 alle ore 14:44
    Il poeta e la vita

    Salito l'astro notturno,
    da un nodo incrociato del mio destino
    trasporto puerili emozioni.
    Candida e soave riecheggia la vitalità'
    di una parola scomparsa
    nelle tenebre della mia mente.
    Racimolo i resti del mio pensiero
    in un baratro nascondo le mie frasi,
    sepolto da una catastrofe primordiale
    seguo la scia del tramonto
    Incrociando i miei resti,
    da un fuoco riemergo
    ed esalo parole colorate.
    L'anima al crepuscolo
    cerca un destino filosofico,
    cammino sui miei dubbi;
    da una mente visionaria nasce la vita

    Sono salito sull'ombra del destino;
    le frasi di un poeta tramontano nella sua solitudine,
    ma rinasce follemente l'alba del suo pensiero
    La Genialità' è un dono diabolico,
    la cullo nel mio cervello,
    ella cresce divinamente
    Sono un delirio della mia mente,
    un visionario spirituale