username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Red koldowski

in archivio dal 14 ott 2008

17 aprile 1968, Genova - Italia

mi descrivo così:
Non importa dove e quanto sono nato, dove vivo, cosa sogno…
Io nasco, vivo e muoio scivolando sopra ogni mio verso, appeso alle 
costole d’un sogno, in equilibrio fra le pagine aperte dell’universo.

18 settembre 2011 alle ore 16:41

Ottobre

Il sole resta
Appeso ancora un po’
Sulle fronde più alte
Degli alberi.
Liscia le curve cime,
Indore le ultime foglie.
L’autunno:
Con il suo carico
Di venti freschi
E di nuvole uguali
Bussa alle porte.
E Ottobre,
Come un fuoco
Spento di pioggia,
Anticipa già
Alla pelle
I suoi odori.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento