username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Stéphane Mallarmé

in archivio dal 06 giu 2001

1842, Parigi

1898, Valvins

segni particolari:
Ho subito l'influenza di Baudelaire e Poe, sono amico di Gide.

mi descrivo così:
Uno dei fondatori del simbolismo, ho sempre cercato di descrivere "non la cosa, ma l'effetto che essa produce".

29 marzo 2006

Foglio d'album

Signorina voi che voleste
Le mie armonie diverse
Udire rivelarsi un poco
D'improvviso e come per gioco

A me sembra che questo saggio
Tentato innanzi a un paesaggio
Sia buono solo perché smisi
Per contemplare il vostro viso

Sì questo suono esile e vano
Che con la rattrappita mano
Io esclusi all'estremo limite
Manca di mezzi se esso imita

Il vostro semplice e squillante
Riso di bimba che l'aria incanta.
 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento