username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Vincenzo Russo

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Vincenzo Russo

  • sabato alle ore 22:46
    Come il vento

    Pietra su pietra costruimmo

    l’amore che si perde al vento.

    Perché sai è questo l’amore!

    Non ha casa, ma risiede.

    Non ha tempo, ma trascorre.

    Non invecchia e pure vive.

    Non ha inizio e non ha fine.

  • 18 febbraio alle ore 0:10
    Come foglie

    Ascolta cadere nel tremore le foglie
    nell’inverno tremante di freddo.
    Non udirai solo una pioggia
    ancora viva!
    Ma il tuo battito profondo
    unirsi al cuore di chi ami.
    Non sarà questa finestra
    a separare libertà da sogno.
    Non adesso!
    In questo tempo,
    in questo dividersi di vite.
    Ascoltiamoci navigare
    sul rigagnolo d’acqua pluviale
    senza chiederci del destino.
    Non udiremo solo il rumore scrosciante
    ma il nostro battito profondo
    unirsi all’amore che siamo.

  • 16 febbraio alle ore 22:13
    Solo per te

    Fuori la notte è accesa.
    Come gli occhi tuoi, è d'oro!

    Si esprime quando il bagliore cade sul tuo corpo terrestre, ad infiammarci d'attrazione.
    Mentre vivi giacciono in essa, i trepidanti sogni,
    resto ad inbriarmi del tuo aroma, ascoltando l'aprirsi di liberi desideri.

    Placami perché con te mi sento mare in tempesta!

    Ti vivo dentro, nella mia spuma.
    Nel mio andare tormentato e tra le cose che faccio.
    Nello sciabordio perpetuo, e come nell'immobilità della sabbia che lo accoglie.

    In questo sentimento, sei racchiusa!
    Come la stessa voce del mare in una conchiglia.
    Non solo per un attimo.