username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Vincenzo Russo

in archivio dal 16 feb 2021

07 febbraio 1982, Avezzano - Italia

mi descrivo così:
Mi chiamo Vincenzo Russo, ed amo non solo la poesia, perché essa si lascia amare.
Ho 39 anni, mi piace condividere ed imparare e poter credere sempre in tutto ciò che ci può migliorare.
 

18 febbraio alle ore 0:10

Come foglie

Ascolta cadere nel tremore le foglie
nell’inverno tremante di freddo.
Non udirai solo una pioggia
ancora viva!
Ma il tuo battito profondo
unirsi al cuore di chi ami.
Non sarà questa finestra
a separare libertà da sogno.
Non adesso!
In questo tempo,
in questo dividersi di vite.
Ascoltiamoci navigare
sul rigagnolo d’acqua pluviale
senza chiederci del destino.
Non udiremo solo il rumore scrosciante
ma il nostro battito profondo
unirsi all’amore che siamo.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento