username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Guido Guglielmi

in archivio dal 11 dic 2006

26 gennaio 1974, Imperia

segni particolari:
Un tipo spiritoso

mi descrivo così:
Un sognatore

26 ottobre 2010

Libertà

Un pachamama da aprire...
un reggae da suonare…
un suono da diffondere... sempre…
una filosofia da cercare… nei segni…
ma un suono è una melodia limpida… e pura… ma vuol dire... essere libero… di suonare…
la libertà di essere vivi... eterni... sempre… liberi di
suonare ovunque… e comunque…
ma un prete a maggio… suonò il suono puro
quello falso scese in soffitta… in quella nera soffitta
il nero della donna dalle poche parole… cucinò per il
brodo lento… lentamente scese… la pioggia... lentamente soffiò il vento… del nuovo mestolo…
la cucina dell'arcicamalli era… il sogno dei nostri…
bambini… che i comunisti imperiesi si mangiavano…
negli altri locali invece… si mangiavano i comunisti…
erano tempi bui... si era sempre al buio… sempre al
buio… calorono le telebre… e volavano… i germi...
dei mafiosissimi…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento