username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Irene Tripodi

in archivio dal 17 feb 2009

12 novembre 1984, Milano

mi descrivo così:
"Tutte le nostre parole non sono che briciole cadute dal banchetto dello spirito" Kahlil Gibran

14 giugno 2010

Cicli inconclusi.

Lui Torna.
Ripropone gesti, sussulti, apnee, ipossie.
Il suo eco sale da un abisso. Il mio.
Non si spegne, non finisce, non tace.
Voragine di non senso,
mi vuoi , mi attiri, mi cerchi.
Vuoi dissanguare quest'anima, strapparmi la pelle, rubarmi il respiro.
Derelitta aspetto.
Agonia di fiato.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento