username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Aldo Li Volsi

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Aldo Li Volsi

  • Infinite parole e sguardi
    echi di emozioni
    calde carezze
    per tanto tempo
    ti hanno circondato.

     

    L’amore di tuo padre
    le cure delle tue suore
    le preghiere dei vicini e dei lontani
    dei fedeli e degli atei
    per tanto tempo
    ti hanno avvolto.

     

    Quanta vita ha vissuto
    fuori di te
    e intorno a te!

     

    Quanta vita ha vissuto
    dentro te,
    invece,
    non lo sapremo mai.

     

    Sappiamo solo
    quante menti hai scosso
    senza parlare,
    quante vite hai smosso
    senza muoverti,
    quanto Amore hai dato
    senza saperlo,
    con il solo batter del tuo cuore.

     

    Quanta dignità hai avuto
    ad ogni tuo respiro,
    quanta dignità ti hanno tolto
    togliendoti l’Amore
    che ti circondava
    che ti teneva in vita
    lasciandoti sola
    nell’ultima ora.

     

    Quanto Cielo ora ti aspetta
    fra le braccia del Padre
    finalmente
    in stato d’Amore,
    questo sì,
    permanente.

  • 30 aprile 2008
    Ogni secondo di noi

    Chi mi restituirà
    ogni secondo
    di te ?

    Ogni cosa di questo mondo
    invecchia
    senza tregua;
    invecchierò anch’io
    nella follia
    del ricordo di te, che si dilegua
    per la tua assenza, che è la mia
    condanna eterna.

    Chi mi restituirà
    ogni secondo
    di noi ?

  • 30 aprile 2008
    In te

    L’indescrivibile è descritto.

    Ogni parola
    uscita dalla tua bocca
    prende forma
    e personifica emozioni,
    ogni sguardo
    dei tuoi occhi disegna
    momenti di passione,
    ogni gesto
    delle tue mani colora
    l’aria di arcobaleni.

    In te
    ogni vissuto
    diventa un sogno,
    in te
    ogni secondo
    diventa una vita
    piena di te,
    indescrivibilmente
    descritta
    da te.

  • 30 aprile 2008
    Guardando la Luna

    Perché mai sorgi
    ogni sera
    a illuminare
    la distanza
    che ci separa
    e la realtà
    che ci divide?

     

    Perché mai sorgi
    ogni sera
    ad infliggermi
    i riflessi
    di questo specchio
    di crudele verità ?

     

    Oscurati !
    Sparisci dalla mia vista !
    Lascia che la notte sia notte
    e di sogni d’amore
    la realtà sia vestita,
    lascia che il buio sia buio
    e nei chiusi occhi miei
    la distanza mai sia esistita.

     

    Perché mai sorgi
    ogni sera
    a dar romanticismo ai cuori
    se lei non è qui con me
    a dare cuore
    al mio romanticismo
    e
    amore al mio amore ?

  • 30 aprile 2008
    Dio è bellezza

    Dio è bellezza
    e ama la bellezza!

    Come faccio a saperlo?
    Ha sognato
    pensato
    dipinto
    te.

  • 30 aprile 2008
    Così vicina

    Così vicina mi sei
    e così addentro, nelle mie vene,
    che fuggire lontano da te
    è fuggir da me stesso...

    Così vicina mi sei
    e così addentro, nel mio cuore,
    che amando te
    amo me stesso...

  • 30 aprile 2008
    Sei così

    Sei così bella
    ai miei occhi
    che mi fai dimenticare
    il valore delle cose,
    persino il valore di me stesso
    tanto che a volte
    mi svenderei pur di averti
    e già l’ho fatto.

  • 30 aprile 2008
    I sussurri della tua voce

    I sussurri della tua voce
    ascolto con attenzione
    mentre tutto tace
    nella mia contemplazione
    silenziosa, di te, e giace
    nei miei occhi, lo stupore
    di chi si compiace
    ed è schiavo d’un tremore
    di mani, ma interiore,
    per un sussurro
    della tua voce,
    soffio leggero
    che l’anima mia scopre,
    dolce incanto tenero
    che il tempo mio ricopre
    di vissuto,
    e una strada indica
    di futuro mai avuto
    in una lontananza cinica
    che neanche il sussurro
    della tua voce
    può colmare,
    in questo presente
    in cui
    anche il silenzio sente
    e tace.

  • 30 aprile 2008
    Splendore svelato

    Resto a guardarti
    e sei apparizione
    e splendore svelato
    dello creazione.

    Resto a guardarti
    e c’è tutto
    il mistero della vita
    in questa visione
    di te.