username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alex Prosperi

in archivio dal 12 ago 2009

09 luglio 1989, A Cento Metri Da Me Stesso

28 gennaio 2011 alle ore 18:19

Esse.

Sostano adesso
silenti e sommessi
i sussurri dei sassi.
Stan sotto le stelle,
a guardare quell'astri
che 'l sommo signore
un dì pose lassù.
S'alzano adesso
i sussurri dei sassi,
s'insuinano bassi,
simili a passi,
nella sabbia dorata.
Poi s'ergono e stridono
e ora son salti,
son fischi e siluri,
saette svettanti
si spingono al cielo,
maestosi, sonanti,
si sente un gran suono,
uno soltanto
un sussulto
un singhiozzo,
poi un pianto:
sollievo astrale:
adesso i sassi
le posson toccare,
le stelle lassù.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento